Lavorare sulla nozione di “tempo”

Nelle settimane successive alle uscite, abbiamo proposto agli studenti di lavorare sui Mesi di Funi. Abbiamo diviso le due classi in sei gruppi da sette alunni attribuendo due mesi ad ogni gruppo. Ogni gruppo ha ricevuto la copia dell’immagine dei mesi da cui far partire l’osservazione. Abbiamo stabilito che l’immagine era uno scatto fotografico di una situazione accaduta al TEMPO PRESENTE. In ogni gruppo si “interrogava” il mese immaginandosi cosa fosse accaduto in un PASSATO PROSSIMO e, dopo, cosa sarebbe potuto accadere in un FUTURO immediato rispetto alla situazione del PRESENTE. I gruppi non conoscevano i restanti mesi attribuiti. Una volta scritte le frasi ogni gruppo ha preparato il mimo delle azioni al passato e al futuro da far vedere agli altri, perché indovinassero il mese.

È stato un grande lavoro di ricostruzione storica della civiltà contadina, con un notevole arricchimento linguistico. I bambini hanno lavorato sulla linea del tempo, passando dal presente al passato prossimo e al futuro. È stata l’occasione per discutere, ascoltare e prendere delle decisioni sia sulle frasi da scegliere che sulle azioni da mimare; dal punto di vista grammaticale hanno approfondito gli ausiliari, essere ed avere, per costruire il passato prossimo e prendere coscienza dell’accento nel futuro semplice.

Tutti si sono divertiti perché hanno imparato giocando!!